Operazione "Dirty Island" a Ischia e a Procida

1' di lettura

Il Nucleo operativo ecologico di Napoli mette a segno un ottimo colpo: arresti domiciliari per 5 persone, 8 obblighi di presentazione all'autorità giudiziaria e sequestro di una società di smaltimento di rifiuti

"Dirty Island" è il nome dell'operazione dei carabinieri del Nucleo operativo ecologico di Napoli che ha portato, sulle isole di Ischia e Procida, agli arresti domiciliari di 5 persone, a 8 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria e al sequestro di una società. L'azienda di smaltimento rifiuti versava in mare scorie pericolose senza trattarle. Anche 67 alberghi sono stati coinvolti nell'attività investigativa con l'accusa di associazione a delinquere per traffico illecito di rifiuti e devastazione dell'ecosistema marino per trarre indebito vantaggio patrimoniale.

Leggi tutto
Prossimo articolo