Appalti e cemento depotenziato in Sicilia, 4 arresti

1' di lettura

I carabinieri di Monreale hanno scoperto imprese edili gestite da presunti mafiosi che realizzavano appalti pubblici con calcestruzzo di qualità inferiore al previsto. In corso le verifiche per accertare la tenuta degli edifici

Imprese edili gestite da presunti mafiosi realizzavano appalti pubblici con calcestruzzo di qualità inferiore al previsto. Emerge dall'indagine dei carabinieri di Monreale, che hanno arrestato quattro persone cui sarebbero state intestate fittiziamente beni e società. Sequestrati cinque impianti di calcestruzzo e una società di trasporto.

Leggi tutto
Prossimo articolo