La protesta dei terremotati della Valle Subequana

1' di lettura

A pochi chilometri dall'Aquila c'è il paesino di Castelvecchio che dopo il terremoto è rimasto completamente isolato. I lavori promessi tardano a completarsi e gli abitanti protestano: "Siamo terremotati di Serie B"

Circa 500 persone e 6 sindaci hanno manifestato per la riapertura del tratto della Ss 5 tra Raiano e Molina Aterno. La strada, che collega la Valle Subequana con la Valle Peligna, era stata chiusa dopo il sisma del 6 aprile. I sindaci che hanno preso parte alla manifestazione, tenutasi nel piazzale della stazione di Molina Aterno, sono quelli dei paesi interessati: Molina Aterno, Castelvecchio Subequo, Castel di Ieri, Goriano Sicoli, Secinaro e Gagliano Aterno.

Leggi tutto
Prossimo articolo