Emergenza rifiuti a Palermo

1' di lettura

Da dieci giorni è ferma la raccolta per la protesta degli operai dell'Amia che attendono il rinnovo del contratto. I cassonetti sono stracolmi e alcuni sono dati alle fiamme. Preoccupazione dei cittadini

Nelle strade di Palermo proseguono i roghi di cassonetti stracolmi di spazzatura, circa 200 sono quelli bruciati finora. Nella città la raccolta dei rifiuti è ferma per la protesta dei netturbini preoccupati per il posto di lavoro. L'Amia, la società che gestisce lo smaltimento dell'immondizia ha un buco di circa 150 milioni di euro. Allo studio del consiglio comunale c'è la proposta di aumentare le tasse. Senza i rincari sarebbe a rischio l'occupazione all'interno dell'azienda.

Leggi tutto
Prossimo articolo