Viterbo, neonato cade dal balcone: fermata una cugina

1' di lettura

La ragazza è stata arrestata con l'accusa di tentato omicidio. Il piccolo è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Gemelli di Roma

Colpo di scena nelle indagini sulla vicenda del neonato di soli 15 giorni caduto dal primo piano di un appartamento a Viterbo. Gli agenti della Squadra Mobile della città laziale hanno arrestato una cugina di secondo grado del piccolo con l'accusa di "tentato omicidio". Il neonato è ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale Gemelli di Roma. La ragazza, che non è minorenne, avrebbe preso il bambino e l'avrebbe fatto cadere giù. Sotto choc la madre del piccolo che, contrariamente a quanto riportato in un primo momento, non ha assistito alla tragedia.

Leggi tutto