Camorra, sequestrati beni del clan Polverino

1' di lettura

Confiscato anche un impianto per la produzione di materiale edile. Il clan imponeva l'acquisto di calcestruzzo, di pessima qualità, prodotto dall'azienda

I carabinieri del comando provinciale di Napoli hanno sequestrato beni per circa 2,5 milioni di euro al Clan Polverino. Tra cui un impianto per la produzione di materiale edile. Il clan imponeva l'acquisto di calcestruzzo, peraltro di pessima qualità, prodotto dall'azienda. Le indagini sono partite proprio dal ferimento di un imprenditore del luogo che si era rifiutato di acquistare il materiale edile.

Leggi tutto
Prossimo articolo