Bari, viaggio dove sono accolti i richiedenti asilo

1' di lettura

Si chiamano Cara, sono i centri in cui gli immigrati attendono anche per mesi che la commissione territoriale valuti la loro posizione. Molti però si rendono subito irreperibili, senza nemmeno aspettare di essere interrogati

I clandestini che fanno richiesta di asilo politico in Italia finiscono in appositi centri chiamati Cara, ed qui che attendono anche mesi che la commissione territoriale valuti la loro posizione. Uno di questi centri si trova a Bari: è stato inaugurato nell'aprile dello scorso anno ed ha sostituito la vecchia roulottopoli allestita ai tempi dell'immigrazione dai balcani. Ospita soprattutto nordafricani: nigeriani, eritrei, marocchini, tunisini, algerini... Molti clandestini si rendono però subito irreperibili, fanno perdere le loro tracce senza aspettare nemmeno di essere interrogati.

Leggi tutto
Prossimo articolo