Abruzzo, individuate le aree per le case temporanee

1' di lettura

Gli insediamenti saranno realizzati in zone ritenute sicure sotto il profilo sismico, idrico, idrogeologico. Intanto nelle tendopoli la vita degli sfollati continua non senza disagi, come a Lucoli, piccolo paese a 15 chilometri dall'Aquila

Venti aree considerate sicure sotto il profilo sismico, idrico e idrogeolico e non troppo distanti dai centri abitatati distrutti. Il commissario delegato per l'emergenza terremoto in Abruzzo, Guido Bertolaso, ha provveduto a individuare dove sistemare i moduli abitativi temporanei, ovvero le case provvisorie in cui ospitare le quasi 20mila persone che hanno perso la casa a causa del sisma. Intanto nelle tendopoli la vita degli sfollati continua non senza disagi, come a Lucoli, piccolo paese a 15 chilometri dall'Aquila dove c'è quello che è stato ribattezato il "campo dimenticato da tutti"

Leggi tutto
Prossimo articolo