Sisma Abruzzo, alla scoperta de L'Aquila proibita

1' di lettura

A poco più di un mese dal terremoto che ha devastato la regione, le telecamere di SKY TG24 sono tornate nella cosiddetta "zona rossa", il centro storico del capoluogo che è ancora interdetto alla popolazione

Il motto della città de L'Aquila è "immota manet", resta ferma. E resta ferma alla notte del 6 aprile la "zona rossa" della città, il centro storico svuotato dei suoi abitanti e a loro interdetto. Di notte fa ancora più paura. SKY TG24 è tornata nei punti proibiti del capoluogo per documentare un paesaggio ancora spettrale tra cani randagi, giocattoli e vestiti sparsi sulle macerie, negozi crollati con manichini, quel che resta della Casa dello Studente dove otto ragazzi hanno perso la vita. E c'è anche una bandiera nera con un teschio.

Leggi tutto
Prossimo articolo