Marcelletti morto per insufficienza circolatoria acuta

1' di lettura

E' il primo responso dell'autopsia effettuata all'istituto di medicina legale della Sapienza di Roma sul corpo del cardiochirurgo. A causare la morte potrebbe essere stata l'assunzione di un farmaco

Insufficienza cardiocircolatoria acuta. E' il primo responso dell'autopsia effettuata all'istituto di medicina legale della Sapienza di Roma sul corpo del cardiochirurgo Carlo Marcelletti. Si tratta di una patologia cardiaca che potrebbe essere legata a un'assunzione di farmaci, circostanza che, tuttavia, deve essere accertata dagli esami tossicologici ancora in corso. Il pm Elisabetta Ceniccola ha dato il nulla osta alla sepoltura della salma. I funerali si svolgeranno lunedì.

Leggi tutto