Rimini, finanziere uccide moglie e suocera

1' di lettura

L'uomo, un 35enne della Guardia di Finanza, ha sparato alla testa delle due donne con l'arma di ordinanza e poi si è tolto la vita

Un maresciallo della Guardia di finanza di Rimini ha ucciso la moglie e la madre della donna, entrambe ucraine e poi si è suicidato. L'uomo, 35 anni, ha usato l'arma di ordinanza per sparare alla testa della moglie e alla suocera, I tre cadaveri sono stati trovati senza vita sul letto dell'abitazione della coppia dagli uomini della squadra mobile.

Leggi tutto
Prossimo articolo