Brescia, sgominata banda di imprenditori usurai

1' di lettura

A capo della banda un industriale della Franciacorta, Giovanni Domenico Nodari, che aveva messo in piedi un giro d'affari per quasi 2 mln. Gli arrestati, con l'accusa di usura, ma anche di estorsione, violenza e minacce sono almeno sei

A Brescia i carabinieri hanno scoperto una banda di usurai che applica tassi altissimi, fino al 40% su base mensile a liberi professionisti e imprenditori che avevano richiesto un prestito. A capo della banda un industriale della Franciacorta, Giovanni Domenico Nodari, che aveva messo in piedi un giro d'affari per quasi due milioni di euro. Le persone arrestate, con l'accusa di usura, ma anche di estorsione, violenza e minacce sono almeno 6, fra cui una donna che aveva il compito di custodire gli assegni postdatati delle vittime.

Leggi tutto
Prossimo articolo