Rifiuti, ad Acerra cittadini preoccupati

1' di lettura

L'inaugurazione del termovalorizzatore ha destato polemiche da parte dei comitati locali. C'è paura per l'impatto ambientale dei rifiuti bruciati

L'impianto di termovalorizzazione di Acerra non è ancora a pieno regime e già crea preoccupazione per l'inquinamento. Ma l'osservatorio ambientale rassicura sul problema: "L'impianto è costantemente sotto controllo e i dati sono reperibili sul sito internet". Dei tre forni solo uno è in fuzione. Sono 7mila le tonnellate di spazzatura bruciata ma di energia prodotta ancora nessuna traccia. Entro settembre il termovalorizzatore entrerà a pieno ragime e riuscirà a smaltire 1800 tonnellate di rifiuti producendo energia elettrica per 200mila persone.

Leggi tutto
Prossimo articolo