Varese, accoltellano e seppelliscono un giovane croato

1' di lettura

Arrestati due giovani italiani accusati di aver ucciso un ragazzo di 17 anni. Tra le cause, forse, un regolamento di conti legato alla droga

Lo hanno pugnalato più volte alla schiena, caricato in macchina e trasportato in casa di uno di loro. Ma Dean Catic, 17enne croato, era ancora vivo e per finirlo hanno deciso di sfondargli il cranio con un piccone. Poi lo hanno avvolto in rotoli di plastica e seppellito nel giardino di casa ad un metro di profondità. I carnefici sono italiani e si chiamano Jacopo Merani di 20 anni e il 18enne Andrea Bacchetta, entrambi arrestati dagli agenti della Polizia di Varese. La vittima sarebbe stata uccisa nel corso di una banale discussione scoppiata in un bar del capoluogo lombardo per droga.

Leggi tutto