Roma, si è costituito l'omicida di Ladispoli

1' di lettura

L'uomo, un imprenditore edile locale, aveva ucciso a colpi d'arma da fuoco un avvocato e un collaboratore di questi, ferendo gravemente il figlio del primo

Si è costituito in serata l'uomo che a Ladispoli, sul litorale laziale, ha ucciso a colpi d'arma da fuoco un avvocato, Francesco Terracciano, e un collaboratore di questi, Paolo Salinieri, ferendo in modo grave il figlio di Terracciano, Marco. Si tratta di un imprenditore edile locale, Santo Barbino. All'origine del gesto una causa di lavoro in cui l'avvocato Terracciano aveva rappresentato la controparte e che aveva visto Barbino perdente. Gli inquirenti erano sulle sue tracce, indirizzati da Marco Terracciano che prima del ricovero all'ospedale San Camillo ha fatto il nome dell'uomo.

Leggi tutto
Prossimo articolo