Maxi blitz dei Ros nel Crotonese, sequestrati 30 mln

1' di lettura

Fra i beni sequestrati, alberghi di lusso e complessi industriali. Al centro delle indagini la guerra di mafia fra i clan del Crotonese, culminata nell'agguato mortale a colpi di bazooka al boss Carmine Arena

E' stata denominata "Ghibli" l'operazione condotta dai carabinieri del Ros contro alcune cosche della 'ndrangheta del Crotonese. Venti le ordinanze di custodia cautelare emesse per associazione mafiosa, omicidio, porto abusivo di armi, estorsioni, riciclaggio e trasferimento fraudolento di valori con l'aggravante del metodo mafioso. I provvedimenti scaturiscono da un'attivita' investigativa avviata dal Ros nel 2004 sulla cosca Arena di Isola Capo Rizzuto, all'epoca coinvolta con i Dragone di Cutro in una violenta contrapposizione con i Nicoscia e i Grande Aracri.

Leggi tutto