Terremoto in Abruzzo, si mobilita anche Second Life

1' di lettura

Si svolgerà tra venerdì 17 e sabato 18 aprile un megaconcerto virtuale in segno di solidarietà per le vittime del terremoto che ha sconvolto l'Abruzzo

di Massimo Vallorani

Anche Second Life, il mondo virtuale multi-utente online, si mobilita per l'Abruzzo. E lo fa attreverso un megaconcerto che prenderà il via dalla sera di venerdì 17 alle 21.00 di sabato 18 aprile. Il messaggio di solidarietà della comunità di Italia Vera, che con i suoi oltre 22,500 iscritti rappresenta una delle più numerose presenti in SL, non poteva che partire dalla musica e da quegli artisti che ogni giorno per ore fanno da colonna sonora alle vite parallele degli internauti.

La lunga maratona musicale vedrà l'esibizione live di tantissimi artisti: dall'Italia si esibiranno Swina Allen, Sioux Nicolaidis, UKDproject, dalla Germania DonfrankoDagostino e, dalla Spagna Jordio Carnell, dal Portogallo Tb Andel, dall'Argentina Joaquin Gustav e Seba Sideways, dagli USA Satin Galli,Melodee McDonnell,Onlyhalfcrazy Gumbo.

Nonostante le concrete distanze geografiche ma sfruttando la magia di Second Life, questi generosi musicisti saranno idealmente presenti in contemporanea sul palco virtuale di Piazza San Carlo a Torino Vera. Durante il concerto si inviteranno i presenti a donare sui siti web istituzionali, quali Save The children e quello della Protezione Civile e della Croce Rossa.

Second Life per l'Abruzzo. Guarda il video:



Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Vai allo speciale Terremoto in Abruzzo

Leggi tutto
Prossimo articolo