Sisma, verifiche su 1.400 case: agibile il 53 per cento

1' di lettura

Continuano i sopralluoghi dei tecnici nelle zone colpite dal terremoto, la speranza è che molte famiglie possano quanto prima far rientro nelle proprie abitazioni. Avanza anche l'inchiesta della procur, ma per ora non ci sono indagati

Continuano le verifiche dei tecnici nelle zone colpite dal terremoto. La Protezione civile ha reso noto che su 1.467 sopralluoghi effettuati, gli edifici agibili sono 771, pari al 53 per cento. Le verifiche sono cominciate dalle zone più lontante dall'epicentro, quelle teoricmente meno colpite, nella speranza di far rientrare al più presto quanta più gente possibile nelle proprie abitazioni. Avanza anche l'inchiesta della procura, ma il procuatore capo dell'Aquila, Alfredo Rossini, ha fatto sapere che per ora non risultano esserci indagati.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Guarda tutte le immagini della vita dopo il terremoto

Leggi tutti gli aggiornamenti dall'Abruzzo

Leggi tutto
Prossimo articolo

le ultime notizie di skytg24