Abruzzo, i terremotati fanno i conti col freddo

1' di lettura

Nei campi d'accoglienza è trascorsa un'altra notte gelida, ma la gente colpita dal terremoto ha voglia di ricominciare. 294 il bilancio delle vittime del sisma


A L'Aquila, nei campi d'accoglienza è trascorsa un'altra notte gelida, tra pioggia e vento, ma le persone colpite dal terremoto non si arrendono: "Siamo pronti a rimboccarci le maniche", dicono gli sfollati: per tutti la voglia di riappropriarsi del tempo che, nelle tendopoli, sembrava essersi fermato. Nei campi i primi tentativi di tornare a una vita normale, mentre si cerca di organizzare lezioni per i bambini che non possono andare a scuola.

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo
Guarda tutte le immagini della vita dopo il terremoto
Leggi tutti gli aggiornamenti dall'Abruzzo

Leggi tutto
Prossimo articolo