Terremoto, le voci di chi non è andato ai funerali

1' di lettura

Cinquemila partenti hanno assistito ai funerali solenni di 205 cari. Tutti gli altri sopravvissuti hanno seguito le esequie solo da maxischermi allestiti nelle tendopoli. "L'importante è essere vivi, le cose si ricostruiscono"

Cinquemila partenti hanno assistito ai funerali solenni di 205 delle 289 persone rimaste sotto le macerie. Tutti gli altri hanno seguito le esequie solo da maxischermi allestiti nelle tendopoli. "L'importante è che noi siamo vivi - dice una donna - le cose si ricostruiscono".

Partecipa alla gara di solidarietà SKY per l'Abruzzo

Segui SKY Tg24 in diretta live su internet

Leggi tutti gli aggiornamenti sul sisma in Abruzzo

Guarda le fotogallery

 

Leggi tutto