Terremoto in Abruzzo: il racconto di una giornata drammatica

1' di lettura

Alle 3,32 il sisma di magnitudo 5,8 della scala Richter e pari all'ottavo-nono grado Mercalli ha raso al suolo molti edifici de L'Aquila e dei paesi circostanti. Molti i morti, decine di migliaia tra feriti e sfollati. Guarda LE FOTOGALLERY

Leggi tutti gli aggiornamenti sul sisma in Abruzzo

Le immagini della tragedia: guarda le fotogallery

Segui SKY Tg24 in diretta live su internet

Un terremoto di magnitudo 5,8 della scala Richter (pari all'ottavo, nono grado Mercalli) ha colpito la zona tra L'Aquila, Collimento e Villagrande. L'evento sismico è avvenuto alle ore 3.30. Secondo quanto hanno riferito i Vigili del Fuoco, la zona più colpita è stata Paganica, una frazione a sette chilometri dall'Aquila ai piedi del Gran Sasso d'Italia. Continua a salire il numero delle vittime. Onna, un paese cancellato.

20.20 Un'intera città di 70 mila abitanti si appresta a passare in macchina, in mezzo alla strada o sui piazzali, la prima notte dopo aver dovuto abbandonare le abitazioni, mentre nonostante il maltempo, continuano le operazioni per montare le diverse tendopoli. Molti hanno rischiato, tornando nelle case per prendere il necessario e le coperte per dormire all'aperto; molti altri cercano di raggiungere località lontane dal capoluogo abruzzese. Intanto la macchina dei soccorsi non si ferma per rifocillare, dare un'assistenza o una sistemazione alle decine di migliaia di persone che dalle 3.32 della notte scorsa sono fuggite dalle loro case e che non sanno quando potranno rientrarvi

19.30 Continua ad aggravarsi il bilancio delle vittime del terremoto che ha colpito l'Abruzzo: secondo fonti ospedaliere, i morti accertati sarebbero oltre 150 e 1500 i feriti. Lo si è appreso all'ospedale de L'Aquila

19.00 E' di 108 morti accertati il nuovo bilancio del terremoto in Abruzzo, secondo quanto riferiscono fonti dei soccorritori. Nella sua informativa alla Camera, un'ora fa, il ministro per i Rapporti con il Parlamento, Elio Vito, aveva detto che "per ora il bilancio ufficiale è di 91 vittime, ma è destinato a salire"

18.50 Tra le tante cattive notizie che arrivano da L'Aquila una almeno incoraggia i soccorritori e la Protezione civile: sei ragazzi sono stati estratti vivi dalle macerie della Casa dello studente collassata nel terremoto che ha colpito il capoluogo abruzzese la scorsa notte alle ore 3 e 32. A darne notizia è Marta Di Gennaro, vice capo dipartimento della Protezione civile. "Sei ragazzi sono stati estratti vivi dalla Casa dello studente", spiega

17.50 C'è un clima di tensione tra gli abitanti di Onna: reclamano più aiuti dalla macchina dei soccorsi. "Ho fatto quello che dovevo fare, ma non dopo otto ore" dice un ragazzo che questa notte è stato tra i primi insieme ad altri giovani del posto ad aiutare gli altri abitanti a uscire dalle loro case e anche a estrarre feriti e morti dalle macerie. "Qui non si vede ancora una tenda", ha ripetuto: guarda il servizio di TG24

17.05 Continua a salire il numero delle vittime accertate dai soccorritori: 100 morti secondo le ultime stime. Aumenta anche la cifra sugli sfollati che ora si attesta a quota 100mila

15.55 Crolla un'altra palazzina: i dispersi sono 35

15.40 Avvertita un'altra scossa di assestamento

14.59 Il Premier Silvio Berlusconi invita la gente ad abbandonare il centro storico dell'Aquila perché c'è un forte rischio di altri crolli. E promette che nessuno verrà abbandonato. Chiuse tutte le scuole che non avranno il certificato di agibilità. E invita a reagire accantonando le polemiche. Infine ha riportato i messaggi di solidarietà dei presidenti delle due superpotenze mondiali, Mevdev e Obama

13.50 Il ministro Maroni conferma che il numero delle vittime è destinato ad aumentare: guarda il servizio di TG24

13.32 Continua a susseguirsi le scosse di terremoto: da questa mattina sono centinaia

12.20 Il numero delle vittime è salito oltre le 50.

12.06 Continue scosse di assestamento rendono più difficile il lavoro dei soccorsi. (Scosse di assestamento in diretta: guarda il video)

12.02 Convocato per le ore 19 il Consiglio dei Ministri.

11.57 Quattro bambini soffocati dai calcinacci, inutile la corsa in ospedale

11.54 Oltre 40 i morti. Si continua a scavare tra le macerie. In alcune zone a mani nudi perché non possono arrivare i mezzi di soccorso

11.52 Il sindaco dell'Aquila comunica numeri impressionanti: solo in città circa 50mila sfollati. Ma calcolando anche l'hinterland si sale a quota 70mila

11.06 Il Papa prega per le vittime del terremoto

11.00 Sono 31 i morti accertati. Ma si continua a scavare

10.22 Estratto il cadavere di un ragazzo dalle macerie delle due palazzine di via Sant'Andrea: non si conosce l'identità. Si scava per cercare le altre nove persone intrappolate. Sono arrivati sul posto i genitori degli studenti

09.23 Sette ragazzi intrappolati sotto le macerie della casa dello Studente: si scava con le mani perché il posto è inaccessibile ai mezzi di soccorso. E intanto l'ospedale dell'Aquila è senza acqua potabile; inutilizzabile anche il bar perché è crollato il deposito

08.50 Berlusconi rinuncia alla missione in Russia e vola all'Aquila: ascolta la dichiarazione a SkyTg 24

08.30 Berlusconi annuncia: "Firmato lo stato di emergenza, E' una situazione che non ha precedenti nel 2000 come ha detto Bertolaso, ma sappiamo che il nostro Paese è soggetto a queste scosse periodiche. Sto valutando se partire per la missione in Russia con gli industriali anche perché si tratta di un appuntamento importante e non so di quale utilità pratica possa essere qui. Letta e Bertolaso stanno monitorando attentamente la situazione".

08.09 Il nuovo bilancio dei carabinieri parla di 20 vittime tra cui 5 bambini.

07.32 Il nuovo bilancio dei carabinieri parla di 14 morti accertati, tra cui 5 bambini. Le vittime sono cinque a Castelnuovo, uno a Poggio Picenze, uno a Tormintarte, due a Fossa, uno a Totani e quattro a l'Aquila. Sono inoltre oltre 30 le persone che risultano disperse.

07.17 Il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso: "E' la tragedia peggiore di questo millennio. Il premier sta firmando lo stato di emergenza nazionale. Sono previste vittime e migliaia di sfollati".

06.57 L'edificio che ospita la farmacia dell'Ospedale "San Salvatore" di L'Aquila è crollato. Il presidio ospedaliero ha subito diversi danni e lesioni. Le forze dell'ordine starebbero valutando una possibile evacuazione, anche parziale, della struttura sanitaria.

06.34 E' stato "un terremoto molto importante: ci sono migliaia di sfollati e migliaia di edifici crollati e lesionati". Lo ha detto il dirigente della Protezione civile, Agostino Miotto, presente al comitato operativo riunito nella sede del Dipartimento.

06.15 All'ospedale San Salvatore dell'Aquila sono morti quattro bambini coinvolti nel crollo della loro casa. I medici del pronto soccorso non hanno potuto fare nulla per salvarli.

06.06 Sono due le vittime a Fossa, un centro vicino al capoluogo aquilano. Risultano, secondo quando spiega la Protezione Civile dell'Aquila, disperse otto persone a S.Demetrio dei Vestini e un ponte, sempre nella zona di Fossa sarebbe crollato su una autovettura non si sa se con persone dentro.

05.42 La protezione civile conferma che a causa dei crolli dovuti al terremoto in Abruzzo ci sono vittime.

05.19 Sono molte le case distrutte nel centro storico dell'Aquila. E' confermato il crollo di parte della Casa dello Studente, e alcuni studenti sarebbero all'interno dell'istituto. A via Sallustio tutte le case sono lesionate anche se non crollate. Le suore dell'istituto religioso sono in strada e prestano aiuto ad anziani e persone con coperte e altri generi di conforto. In Piazza Duomo centinaia le persone e molte macchine sostano con gente ancora sotto choc. A Rovere, sull'Altopiano delle Rocche, e' crollato il campanile, mentre danni e case lesionate si riscontrano anche ad Avezzano con telefoni e elettricita' in tilt. Nel resto della regione migliaia sono le persone in strada, da Pescara a Sulmona, da Teramo a Chieti.

05.14 Per verifiche e controlli sui viadotti e' stato chiuso il tratto autostradale della Roma-L'Aquila (A24) tra Valle del Salto e Assergi in entrambe le direzioni. Lo si apprende dalla Protezione civile.

04.50 Ci sono persone intrappolate in una casa del centro storico, in via XX Settembre, crollata e i vigili del fuoco stanno scavando per tirarle fuori dalle macerie. La casa, totalmente rasa a suolo, e' vicina al palazzo dell'Anas.

04.10 Alcuni edifici del centro storico dell'Aquila risultano crollati in seguito al violento sisma avvenuto dopo le 3.30 di questa notte. Secondo i carabinieri si teme che possano esserci vittime. Numerose le persone rimaste ferite.

03.55 La violenta scossa di terremoto che e' stata avvertita in nottata nel centro Italia ha avuto come epicentro L'Aquila ed e' stata di magnitudo 5,8. Lo rende noto il Dipartimento della protezione civile, sottolineando che la scossa e' avvenuta alle 3.32 a 5 km di profondita'

03.45 La scossa che ha colpito questa notte Roma, l'Abruzzo e il centro Italia e' stata di magnitudo 6,7 della scala Richter. E' quanto risulta alla sala operativa dei vigili urbani della Capitale.

03.32 Forte scossa di terremoto avvertita a Roma, Abruzzo, Pescara e in tutto il Centro Italia

Leggi tutti gli aggiornamenti sul sisma in Abruzzo

Le immagini della tragedia: guarda le fotogallery

Segui SKY Tg24 in diretta live su internet

Leggi tutto