Terremoto Abruzzo, Protezione Civile: 50mila sfollati

1' di lettura

L'ospedale di L'Aquila è inagibile al 90 per cento e quello da campo non sarà allestito prima di stanotte. "Servono acqua e cibo", dice Roberto Marzetti, direttore generale dell'Asl locale

L'ospedale di L'Aquila, San Salvatore, è stato dichiarato inagibile al 90 per cento dalla Protezione Civile, 8 sale operatorie su 9 sono inutilizzabili a causa dello scoppio delle tubature. Tutti i pazienti sono stati evacuati ed è emergenza per coloro che necessitano di cure quotidiane come la dialisi. L'ospedale da campo è partito da Ancona nella mattinata ma non sarà allestito prima di stanotte. Nel caso non si riesca prima di domani, verranno montate tende dell'esercito. "Servono acqua e cibo", dice Roberto Marzetti, direttore generale dell'Asl locale.

Guarda la fotogallery

Leggi tutti gli aggiornamenti sul sisma in Abruzzo

Segui SKY Tg24 in diretta live su internet

Leggi tutto
Prossimo articolo