Meredith, "Nessun segno di violenza sessuale"

1' di lettura

Davanti alla Corte d'Assise di Perugia è terminata, dopo quasi cinque ore, la testimonianza del medico legale consulente dell'accusa nel processo per l'omicidio della giovane studentessa inglese

Continua il processo per l'omicidio di Meredith Kercher. Davanti alla Corte d'Assise di Perugia è terminata, dopo quasi cinque ore, la testimonianza del medico legale consulente dell'accusa che secondo l'avvocato di Raffaele Sollecito Bongiorno avrebbe detto che "non ci sarebbe nessun segno di violenza sessuale", mentre secondo l'interpretazione dell'accusa l'ipotesi resterebbe plausibile.

Leggi tutto
Prossimo articolo