Fecondazione, Antinori: non si dovrà più andare fuori

1' di lettura

"La reintroduzione di questa normativa permette di inseminare più ovuli, di fare la diagnosi di reimpianto e di conservare le cellule fecondate"

"Una grande vittoria per lo Stato laico". Esulta Severino Antinori dopo il no della Consulta ad alcune regole restrittive sulla fecondazione assistita, come il limite dei tre embrioni. "E' una grande notizia per le coppie - dice a SKY TG24 il presidente dell'Associazione Mondiale della Medicina della riproduzione - ora non non dovranno più rivolgersi altrove per avere più chance. La reintroduzione di questa normativa permette di inseminare più ovuli, di fare la diagnosi di reimpianto e di conservare le cellule fecondate che possono essere traferite successivamente".

Leggi tutto