Rapiti Filippine, l'appello della moglie di Vagni

1' di lettura

I guerriglieri islamisti di Abu Sayaff: "Via le truppe o li uccidiamo". Nelle mani del gruppo estremista ci sono ancora prigionieri tre cooperanti della Croce Rossa

Ore di ansia e attesa nella casa di Eugenio Vagni, a Montevarchi, dove la moglie Khwuan sta aspettando notizie dalla Farnesina e dalla Croce Rossa Internazionale sul marito rapito nelle Filippine.

Leggi tutto
Prossimo articolo