Cinese ucciso a Milano, l'omicida confessa

1' di lettura

Si tratta di un 34enne connazionale della vittima che ha aggredito in via Paolo Sarpi, nel cuore della Chinatown milanese. Il responsabile dell'aggressione è stato bloccato a Villa Rosa di Martinsicuro, in provincia di Teramo

Ha confessato il cinese di 34 anni fermato ieri per l'omicidio di un connazionale avvenuto venerdì in via Paolo Sarpi, nel cuore della Chinatown milanese. Il responsabile dell'aggressione è stato bloccato a Villa Rosa di Martinsicuro, in provincia di Teramo, vicino all'abitazione del suo datore di lavoro e probabilmente si stava preparando ad allontanarsi dall'Italia. Quando è stato fermato, il cinese aveva in tasca la foto della ragazza che gli sarebbe stata soffiata dalla vittima e che sarebbe all'origine della tragica lite.

Leggi tutto
Prossimo articolo