Processo di Perugia, continuano i dubbi sui testimoni

1' di lettura

L'albanese Hekuran Kokomani e il clochard che inchioderebbero Raffaele Sollecito e Amanda Knox in aula non convincono del tutto

Si gioca tutto sull'attendibilità dei testimoni, prima ancora che sulle loro dichiarazioni, la nuova udienza a carico di Raffaele Sollecito e Amanda Knox, per l'omicidio Kercher. Oggi, davanti alla Corte d'Assise di Perugia, verrà ascoltato Hekuran Kokomani, l'albanese che, con la sua testimonianza inchioderebbe la Knox, Sollecito e Guede sulla scena del delitto. L'uomo, però, arrestato a febbraio per spaccio, era già stato giudicato inattendibile nell'udienza preliminare. Contraddittorie anche le dichiarazioni del clochard che avrebbe visto Raffaele e Amanda vicino alla casa di Mez.

Leggi tutto
Prossimo articolo