Disperazione a Roma: non ha lavoro e si dà fuoco

1' di lettura

Il 39enne, era stato licenziato da una cooperativa e ieri gli avevano comunicato che non avrebbe avuto alcuna indennità di disoccupazione. A salvarlo la polizia. Ricoverato al Sant'Eugenio con ustioni sul 5 per cento del corpo, non è grave

Un uomo si è dato fuoco in piazza del Campidoglio a Roma. E' stato ricoverato all'ospedale sant'Eugenio con ustioni sul 5 per cento del corpo. Il 39enne pregiudicato, si è cosparso di liquido infiammabile e ha appiccato le fiamme. Dei poliziotti sono intervenuti salvandolo. "Sono disperato" le sue parole prima del ricovero in ospedale. Le sue condizioni generali sono buone. A provocare il gesto estremo la mancanza di un lavoro: "Sono un disoccupato, il mio era un gesto dimostrativo", ha spiegato ai medici del reparto grandi ustionati del Sant'Eugenio.

Leggi tutto