Milano, scoperto dormitorio sotterraneo per cinesi

1' di lettura

Lo scantinato, dove vivevano decine di persone tra cui anche un bimbo di tre mesi, era collegato con l'esterno tramite botole

Decine di persone ammassate nello spazio di qualche materasso. A Milano, in un appartamento in via Mac Mahon, la polizia ha scoperto un dormitorio creato in un magazzino sotterraneo al quale si accedeva sia dall'ingresso principale del palazzo che da alcune botole che sbucavano in una via vicina. I condomini, insospettiti dal numero di persone che entrava in quell'appartamento, ha avvertito la polizia, che una volta sul posto ha trovato 28 cinesi di cui 12 clandestini e 4 minorenni, il più piccolo di soli 3 mesi. Le stanze, larghe quanto un materasso, erano create con tavole di compensato.

Leggi tutto
Prossimo articolo