Aids, la Cei in difesa del Papa: offese inaccettabili

1' di lettura

Il cardinale Angelo Bagnasco, è tornato a parlare del caso Englaro, definendo "raccapricciante" il diritto di morire. Difesa anche di Benedetto XVI, rientrato dal viaggio in Africa, contro cui, ha detto, ci sono stati "attacchi pretestuosi"

Strenua difesa di Benedetto XVI e delle opzioni morali della Chiesa cattolica da parte di Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana, ieri, all'apertura del Consiglio permanente Cei. Il cardinale ha toccato i tre principali argomenti che negli ultimi tempi hanno costretto il Vaticano a respingere "attacchi, richiami e polemiche pretestuose", vale a dire il caso Williamson, la vicenda Englaro e critiche piovute sulla Chiesa per l'uso dei preservativi contro l'Aids.

Leggi tutto
Prossimo articolo