Caffarella, 2 romeni in carcere: traditi dai cellulari

1' di lettura

Fissati per lunedì gli interrogatori di garanzia di Ionut Jean Alexandru e di Oltean Gavrilia, incastrati dal dna per lo stupro della 14enne. Intanto il gip ha già convalidato il fermo di Alexandru per la rapina dello scorso 15 febbraio

Incastrati dal Dna: in manette i responsabili dello stupro consumatosi il 14 febbraio scorso nel parco della Caffarella a Roma. Si tratta di Ionut Jean Alexandru, 18 anni, detenuto a Roma e Oltean Gavrilia, 27 anni, associato alla casa circondariale di Trieste. Dovranno rispondere di violenza sessuale di gruppo e rapina. Nell'occasione, infatti, oltre che abusare di una ragazzina di 14 anni, hanno aggredito e rapinato il giovanissimo compagno della vittima.Le ordinanze di custodia cautelare in carcere sono state firmate dal gip Guglielmo Muntoni.

Leggi tutto
Prossimo articolo