Giallo sulla donna legata con finta cintura esplosiva

1' di lettura

La polizia indaga. La sindacalista deve testimoniare a un processo per stupro. Circa un mese fa aveva ricevuto una lettera minatoria legata al fatto che avrebbe dovuto deporre in un processo per stupro in qualità di teste contro l¿imputato

La Squadra Mobile sta cercando due persone, un uomo e una donna sulla cinquantina, entrambi con accento siciliano, responsabili dell'aggressione a Silvana Sisti, la donna picchiata, narcotizzata e abbandonata sul pavimento di un Bed and Breakfast con una finta cintura esplosiva attorno alla vita. Le piste seguite sono due. La Sisti, 40 anni, sindacalista si occupava di questioni legali, processi per mobbing e molestie sui luoghi di lavoro. Ma la donna è anche coinvolta in un processo per violenza sessuale nel quale dovrà presto testimoniare contro l'imputato.

Leggi tutto
Prossimo articolo