Lavori pubblici: giro d'affari annuo di 75 mld di euro

1' di lettura

Il presidente dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, Luigi Giampaolino, lancia l'allarme: gli appalti fanno gola alla criminalità e alle imprese alla ricerca di facili guadagni

Cattiva progettazione, allungamenti dei tempi, corruzione, infiltrazione della malavita, soprattutto nelle regioni del sud come Calabria e Sicilia. Lavori pubblici, servizi e forniture, nel nostro Paese, impattano il più delle volte contro lo scoglio del malaffare e dello sperpero. E' l'allarme lanciato dal presidente dell'Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici, Luigi Giampaolino. Un giro d'affari annuo stimato intorno ai 75 miliardi di euro, pari al 5,1 per cento del Pil nazionale, che fanno gola alla criminalità e alle imprese alla ricerca di facili guadagni.

Leggi tutto
Prossimo articolo