Morto giovane bruciato a Capodanno

1' di lettura

Cristian Galati, arso vivo il giorno di Capodanno in una località in provincia di Vibo Valentia. Era ricoverato da 74 giorni in condizioni gravissime al policlinico di Bari con ustioni molto estese

La notte dello scorso capodanno fu costretto da tre suoi compaesani, in seguito identificati ed arrestati, a seguirli a bordo della loro autovettura in una zona isolata dove poi fu picchiato, percosso e infine bruciato vivo. Cristian Galati, 21 anni di Filadelfia, in provincia di Vibo Valentia, è morto questa mattina dopo 73 giorni di agonia al Centro grandi ustioni di Bari, dove era ricoverato dal primo gennaio.

Leggi tutto