Processo Meredith, Amanda accusa: picchiata in questura

1' di lettura

Nuova udienza, in Corte d'assise a Perugia, per l'omicidio Kercher. Oggi la Knox in aula ha dichiarato di essere stata colpita a scappelotti sulla testa e minacciata, la notte in cui fu arrestata

Ha parlato di "insistenza aggressivissima sul messaggio ricevuto da Patrick". Sostiene inoltre di avere ricevuto "scappellotti sulla testa" Amanda Knox, che ha preso la parola per una dichiarazione spontanea al termine dell'udienza di oggi del processo a suo carico per l'omicidio di Meredith Kercher. Lo ha fatto riferendosi a un interrogatorio in questura, senza comunque specificare quale. Al termine il pubblico ministero ha chiesto e ottenuto dai giudici la trasmissione del verbale per verificare eventuali reati che dovessero emergere dalla versione della giovane americana.

Leggi tutto
Prossimo articolo