Caffarella, legale romeni: "Ipotesi di complotto"

1' di lettura

L'avvocato di uno dei due arrestati avanza un risvolto inquietante della vicenda. Due romeni potenti avrebbero compiuto lo stupro ma sono super protetti

Procura e Questura confermano l'impianto accusatorio che ha portato in carcere due romeni con l'accusa di violenza sessuale e rapina. I risultati delle analisi finora svolte, precisano gli inquirenti, sono solo parziali. Ma intanto l'avvocato di uno dei due romeni arrestati parla di un ipotetico complotto che incastrerebbe Isztoika Loyos e Karol Racz. I due sarebbero stati costretti a dire il falso per coprire i reali stupratori: due romeni potenti.

Leggi tutto
Prossimo articolo