Processo Thyssen, Boccuzzi racconta l'onda di fuoco

1' di lettura

E' stata rinviata a domani la nuova udienza del processo per il rogo della fabbrica. Ieri ha deposto in aula Antonio Boccuzzi, l'unico operaio superstite, passato da sindacalista, ora deputato del Pd

Seduto, davanti alla corte racconta l'inferno. L'onda di fuoco che inghiotte sette operai. I compagni di lavoro della linea 5. Parla chi non è riuscito a salvarli, chi li ha visti morire senza poter far niente per spegnere le fiamme. In aula l'unico sopravvissuto ricorda gli attimi del rogo. Alla fine della sua deposizione, l'appluaso e gli abbracci. Un parente di una delle vittime insulta il direttore dello stabilimento della Thyssen di Torino. E' uno dei sei dirigenti imputati. Al bar del palagiustizia un avvocato di parte civile si sente male. L'dienza viene rinviata a giovedì.

Leggi tutto