Meredith, Lumumba vuole 500mila euro di risarcimento

1' di lettura

La cifra, il massimo consentito dalla legge per "equa riparazione", serve per compensare i 15 giorni in prigione passati dal congolese dopo il ritrovamento del cadavere della ragazza inglese

Patrick Lumumba ha chiesto 516mila euro, il massimo previsto dalla legge per "equa riparazione", come risarcimento dei 15 giorni in prigione passati dal congolese prima di venire scagionato. La domanda verrà discussa in corte d'Appello a Perugia lunedì. L'iniziale coinvolgimento di Patrick nelle indagini, a causa delle accuse dell'ancora imputata Amanda Knox, ha provocato molte conseguenze per lo straniero, che ha anche chiuso il suo pub a Perugia per un periodo dal momento che aveva perso tutti i clienti.

MEZ, LE TAPPE DEL DELITTO DI PERUGIA

Leggi tutto
Prossimo articolo