Firenze, 26 condanne per danni ambientali Tav

1' di lettura

Per l'accusa, tra prosciugamento di torrenti e falde acquifere e la contaminazione provocata dallo smaltimento dei residui di escavazione, hanno provocato danni per 751 milioni di euro

Per i magistrati, l'ambiente va salvaguardato e rispettato quando devono essere costruite grandi opere come l'alta velocità. Le condanne chieste andavano oltre 180 anni reclusione per danni di 751 milioni di euro causato al territorio durante la costruzione del tratto Firenze-Bologna. Di fatto, in primo grado, il tribunale di Firenze ha condannato, da tre mesi d'arresto a cinque anni di reclusione, 26 persone e chiesto risarcimenti per oltre 150milioni di euro.

Leggi tutto
Prossimo articolo