Caffarella, legale Racz: "Non è lui quello indicato"

1' di lettura

Lorenzo La Marca, l'avvocato del romeno, ha dichiarato che nel fascicolo della procura compaiono il nome e la foto di un'altra persona. Intanto restano parziali i risultati del test del dna dei due immigrati presunti colpevoli

Lorenzo La Marca, l'avvocato del romeno Karol Racz - uno dei due romeni accusati dello stupro della Caffarella - ha dichiarato che nel fascicolo della Procura compaiono il nome e la foto di un'altra persona, che meglio risponde alla descrizione fatta dalla ragazza violentata. Intanto restano ancora parziali i risultati del test del dna dei due immigrati. Lunedì è prevista l'udienza in cui si deciderà l'eventuale revoca della misura di custodia cautelare in carcere.

Leggi tutto
Prossimo articolo