Napoli, contro i pedofili in campo anche le ronde

1' di lettura

Dopo gli ultimi episodi di abusi su minorenni, i cittadini chiedono la presenza della Protezione civile davanti alle scuole. A Padova, intanto, è intervenuta la polizia per riportare la calma fra i cosiddetti "rondisti" e i giovani dei centri sociali

Ronde contro i pedofili a Napoli. La molla scatenante sono stati gli ultimi fatti di cronaca: a Cicciano, dove un bimbo romeno sarebbe stato violentato da un insospettabile vicino di casa e poi ancora lo stupro su un bimbo di 12 anni. A Padova, invece, la polizia è dovuta intervenire per calmare, da un lato i leghisti di "Veneto Sicuro" e dall'altro giovani dei centri sociali. Per il sindaco padovano, Flavio Zanonato, si è giunti al paradosso: "Siamo arrivati alle 'guardie dei guardiani'".

Leggi tutto
Prossimo articolo