Crolla palazzina vicino Firenze: 4 sotto le macerie

1' di lettura

L'esplosione dell'edificio di due piani a Barberino del Mugello, sarebbe dovuta ad una fuga di gas. Un uomo è stato estratto vivo. Ancora intrappolati marito, moglie e due figli

Sono quattro le persone che risulterebbero al momento disperse per l'esplosione avvenuta stamani in una palazzina a Barberino del Mugello, in provincia di Firenze. Si tratta di una famiglia di albanesi: padre, madre e due figli che abitano nell'immobile, situato in via Garibaldi: non è certo però che si trovassero in casa al momento dell'esplosione. E' quanto rendono noto i vigili del fuoco di Firenze.  

Il sindaco di Barberino, Gian Piero Luchi, arrivato sul posto, ha spiegato invece che un altro uomo, che abita in altro appartamento della palazzina, sarebbe stato catalputato fuori al momento dell'esplosione e ora sarebbe ricoverato in ospedale. Al momento i vigili del fuoco non sono ancora potuti entrare nella palazzina: in seguito all'esplosione si è verificato un crollo e poi un incendio. Tutto, è stato spiegato ancora, è avvenuto intorno alle 8.15. Sulle cause dell'esplosione la causa ipotizzata come la più probabile è quella di una fuga di gas.Sul posto si trovano anche i carabinieri di Barberino.

Leggi tutto
Prossimo articolo