Roma, spara alla figlia e poi si toglie la vita

1' di lettura

A Nerola, a pochi chilometri dalla Capitale, una donna di 54 anni ha colpito la figlia 25enne mentre dormiva accanto a lei e poi si è suicidata. La giovane è stata ricoverata all'ospedale di Monterotondo con alcune fratture

Una donna di 54 anni ha sparato un colpo di pistola contro la figlia 25enne, che dormiva accanto a lei, e poi si è tolta la vita sparandosi alla gola. E' successo a Nerola, a pochi chilometri da Roma. La giovane è stata ricoverata all'ospedale di Monterotondo con alcune fratture, procurate dal proiettile che fortunatamente non ha leso organi vitali. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri, la donna è soggetta a depressione ed è in cura al Centro di Igiene Mentale della Capitale.

Leggi tutto
Prossimo articolo