Gioielliere suicida, oggi l'autopsia

1' di lettura

Massimo Mastrolorenzi nel 2003 uccise 2 rapinatori nel suo negozio di Testaccio a Roma. Il 20 febbraio scorso il pm aveva riformulato le accuse nei suoi confronti: da eccesso di legittima difesa a duplice omicidio volontario

L'uomo, 65 anni si è suicidato impiccandosi in casa, alla periferia di Roma. Sul balcone dell'abitazione i vigili del fuoco hanno trovato la convivente ferita che, agli inquirenti, ha dichiarato di essere stata picchiata con un bastone dal compagno. La donna ora è ricoverata all'ospedale Policlinico, in condizioni gravi. L'uomo nel 2003 uccise 2 banditi che tentavano di rapinare la sua gioielleria e 7 giorni fa il pm aveva riformulato l'accusa nei suoi confronti: non piu' eccesso di legittima difesa ma duplice omicidio volontario. Oggi è prevista l'autopsia sul corpo dell'uomo.

Leggi tutto
Prossimo articolo