Madre e figlia sgozzate, omicida rifiuta l'estradizione

1' di lettura

La polizia di Treviso dovrà ora chiedere l'emissione di un mandato di cattura internazionale. In pochi giorni il marocchino, sospettato di aver assassinato l'ex compagna e la figlioletta avuta con lei sarà a disposizione della magistratura

Davanti al giudice sloveno ha rifiutato di esser estradato in Italia, il 27 enne marocchino Fahd Bouichou che si trova nel carcere a Capodistria per l'omicidio nel Trevigiano della compagna Elisabetta Leder e della loro figlioletta Arianna. La polizia di Treviso dovrà ora chiedere l'emissione di un mandato di cattura internazionale ma tempo qualche giorno ed il marocchino, sospettato di aver assassinato l'ex compagna e la figlioletta avuta con lei sarà a disposizione della magistratura italiana. In mancanza di una ammissione esplicita si cerca ancora un movente.

Leggi tutto
Prossimo articolo