Garlasco, udienza preliminare rinviata al 7 marzo

1' di lettura

La decisione è stata presa per consentire alle parti di prendere atto dell'ultimo memoriale difensivo presentato dai legali di Stasi.

Il giudice per l'udienza preliminare Stefano Vitelli, dopo neanche due ore, ha deciso di rinviare l'udienza al 7 marzo per consentire alle parti di prendere atto della nuova corposa memoria difensiva presentata in extremis dai legali di Stasi. Respinta inoltre la richiesta avanzata dal pm Rosa Muscio, titolare dell'inchiesta sulla morte di Chiara, di riunire i due procedimenti a carico dell'imputato, accusato di omicidio volontario aggravato da crudeltà e di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico, per quelle immagini e quei filmati trovati sul suo computer.

Leggi tutto