Stupro della Caffarella, romeno nega. Il Gip decide

1' di lettura

Respinge le accuse Karol Racz. L'immigrato di 36 anni accusato di essere uno dei due aggressori della 14enne e sul quale pende anche l'accusa di avere violentato una donna a Primavalle, ha fornito un alibi ora è al vaglio degli inquirenti

Respinge le accuse Karol Racz. L'immigrato di 36 anni, accusato di essere uno dei due aggressori della 14enne e sul quale pende anche l'accusa di avere violentato una donna a Primavalle, ha fornito un¿alibi ora al vaglio degli inquirenti. L'uomo ha sostenuto che sabato sera, al momento della violenza al parco della Caffarella, si trovava con alcuni amici nel campo di Torrevecchia. Per lui e per l'altro romeno indagato, oggi si terranno gli interrogatori di convalida dei fermi davanti al Gip.

Leggi tutto
Prossimo articolo