I giudici di Milano: "Mills fu corrotto"

1' di lettura

Il legale inglese riconosciuto colpevole di aver preso soldi per dire il falso in due processi in cui era imputato Berlusconi. La posizione del premier stralciata con il lodo Alfano

L'avvocato inglese David Mills è stato condannato a quattro anni e sei mesi per corruzione in atti giudiziari dal Tribunale di Milano. Il legale nel luglio del 2004 aveva raccontato ai pm Fabio De Pasquale e Alfredo Robledo di aver ricevuto 600mila dollari dal gruppo Fininvest per dire il falso nei processi in cui era coinvolto Silvio Berlusconi. Il premier era in un primo momento imputato insieme all'avvocato, ma la sua posizione è stata stralciata in seguito all'approvazione del Lodo Alfano sull'impunità delle massime cariche dello Stato da parte del Parlamento.

Leggi tutto