Cerca lavoro come badante, ragazza ucraina violentata

1' di lettura

E' successo a Sesto San Giovanni, nel Milanese. La vittima si era recata a casa di un uomo che cercava qualcuno che si prendesse cura della madre. Arrestato l'aggressore

E' stata violentata in casa del suo aggressore dopo aver risposto ad un annuncio di lavoro come badante. E' successo a Sesto San Giovanni, periferia est di Milano. La donna, una ragazza ucraina di 36 anni con regolare permesso di soggiorno, aveva contattato l'inserzionista che diceva di aver bisogno di aiuto per curare l'anziana madre, e si era recata a casa sua per conoscere la signora. Lì però è stata aggredita e violentata dall'uomo, un camionista italiano 52enne. La donna è riuscita a barricarsi in bagno, l'uomo ha dovuto chiamare i soccorsi per farla uscire ma è stato poi arrestato.

Leggi tutto
Prossimo articolo