Tabaccaio Milano, solidarietà dei negozianti

1' di lettura

Dopo la sentenza della Corte d'Assise di Milano che condanna per omicidio colposo l'uomo che uccise un malvivente mentre tentava di rapinarlo, è unanime la reazione di solidarietà della comunità dei negozianti e non solo

Solidarietà e comprensione; sono questi i sentimenti che si respirano fra i negozianti di Piazzale Baracca A Milano dopo la sentenza di ieri della prima corte d'Assise, che ha condannato Giovanni Petrali, il tabaccaio che nel 2003 uccise un rapinatore e ne ferì un altro a colpi di pistola a un anno e 8 mesi per omicidio colposo. La perizia, ha ricordato il magistrato nelle sue repliche, ha accertato che i colpi furono sparati alla schiena, anche quando i rapinatori avevano già lasciato il negozio, e non ha quindi accolto l'ipotesi della legittima difesa, sostenuta fino alla fine dai legali.

Leggi tutto